4

Recensione Jeunesse Global: Dubbi, luci e ombre sull’azienda.

Se stai cercando un’opinione senza censure dell’azienda di network marketing Jeunesse Global, comunemente nota come Jeunesse, allora sei capitato nel posto giusto.

Jeunesse in pochi anni è riuscita a balzare agli onori della cronaca, e ad occupare i gradini più alti del network marketing in termini di distributori e fatturato, tanto da aver subito fatto sorgere il sospetto che si possa trattare di uno schema piramidale.

In questo articolo proverò a far emergere tutti i punti critici per determinare l’appetibilità di questa opportunità di guadagno da casa, delineando una recensione senza peli sulla lingua, e riassumendo le opinioni negative e positive più comuni.

Premetto che sono considerazioni basate sulla mia esperienza e le mie ricerche, quindi non devi prendere tutto per oro colato, ma solo come linee guida per analizzare al meglio questa opportunità.

I nomi che seguono potrebbero non dirti nulla, ma sono di Jeunesse Global i seguenti marchi:

  • Instantly Ageless
  • Luminesce
  • M1nd
  • NV – Envy
  • Naära Beauty Drink
  • Reserve
  • Finiti
  • Zen Bodi
  • MonaVie Active
  • Nevo

La storia di Jeunesse: cosa sapere.

Jeunesse Global è una compagnia multinazionale che si occupa di integratori alimentari e prodotti per il benessere e la cura del corpo.

È stata fondata nel 2009 da Randy Ray e Wendy Lewis, ex networker in pensione. Oggi il CEO è Randy Ray.

Nel 2015, l’azienda Jeunesse si fonde con l’azienda MonaVie, incamerandone la rete globale di distribuzione, la lista clienti, e la linea di prodotti nutrizionali.

Da quel momento, Stefania Lo Gatto, già top networker Monavie, scala il piano compensi Jeunesse, raggiungendo la carica più alta in Europa: Double Diamond Director in Jeunesse Global.

Puoi leggere la sua storia completa sul sito dell’azienda, se ti interessa. Qui la storia raccontata dal punto di vista di Stefania Lo Gatto.

Qui sotto invece puoi vedere il video che Mediaset ha mandato in onda qualche tempo fa, sulla società, all’interno del programma X-Style:

Come si pronuncia Jeunesse e cosa significa in italiano?

Jeunesse è una parola francese, che significa semplicemente “giovinezza/gioventù”. Qui puoi ascoltare la pronuncia.

Jeunesse ha adottato il sistema del network marketing per la distribuzione dei suoi prodotti e la crescita dell’azienda, attirando migliaia di incaricati alle vendite, o distributori indipendenti, che vendono i prodotti Jeunesse grazie al porta a porta e attraverso il passaparola e la lista nomi, non accettando la tradizionale distribuzione commerciale, tramite negozi di vendita al dettaglio o e-Commerce come Amazon.

Jeunesse Global: cos’è?

Jeunesse è una compagnia di MLM il cui core business è il siero anti-invecchiamento, basato sul concetto di “fattori di crescita” e sulle cellule staminali per favorire la rigenerazione cellulare.

Negli ultimi anni, grazie ad un settore in costante espansione, Jeunesse si è classificata fra le prime 20 aziende nella vendita diretta in USA e in Italia.

È tra le più “calde”, quando si tratta di network marketing nel settore del benessere in Italia, insieme a Herbalife, ViSalus, Pm-International, e WellStar.

I suoi prodotti si rivolgono quindi ai settori dell’anti-invecchiamento, della salute e del fitness.

Con più linee di creme (a marchio Jeunesse) e integratori nutrizionali (a marchio MonaVie).

È un’opportunità di guadagno che dovresti cogliere al volo?

Per quanto riguarda il prodotto, può sembrare un’opzione vantaggiosa, ma se sei interessato all’aspetto business, potrebbero esserci là fuori opportunità migliori.

Vediamo insieme perché.

Recensione sul modello di business di Jeunesse.

Partiamo da un presupposto: Jeunesse condivide con molte aziende nel settore del benessere che operano nel settore del network marketing, una criticità troppo trascurata: non vi sono studi scientifici imparziali, ad oggi, sull’efficacia dei prodotti Jeunesse.

Tutti i risultati sono testimoniati da clienti Jeunesse, ma viziati dalla componente “guadagno” del sistema: infatti, la maggior parte dei clienti fidelizzati, sono anche distributori, incaricati alla vendita per conto di Jeunesse, quindi le loro recensioni potrebbero essere di parte.

Detto questo, ecco il modello di vendita basato sui prodotti, che viene insegnato ai neo-distributori.

Per apparire più giovane e più bella grazie a Jeunesse, ti viene consigliato di acquistare una gamma completa dei suoi prodotti a marchio “Luminesce”, e seguire una serie di passaggi standard.

The Y.E.S. System.

  • Passo 1. Purifica la tua pelle con il gel youth restoring cleanser (prezzo di listino circa 50 euro, durata: 30 giorni).
  • Passo 2: Riduci le rughe con il “Cellular Rejuvenation Serum” (prezzo di listino circa 150 euro, durata: 30 giorni)
  • Passo 3: Proteggi la pelle durante il giorno con il “Daily Moisturizing Complex” (prezzo di listino circa 80 euro, durata: 30 giorni)
  • Passo 4: Rigenera la pelle durante la notte con l'”Advanced Night Repair” (prezzo di listino circa 115 euro, durata: 30 giorni)
  • Passo 5: Proteggi, da dentro, il tuo sistema immunitario per restare più giovane bevendo una bustina di “Reserve” al giorno, contenente il (non tanto) esclusivo “Resveratrolo”. (prezzo di listino circa 115 euro, durata: 30 giorni)
  • Passo 6: combatti l’invecchiamento assumendo due capsule di integratore “FINITI” (prezzo di listino circa 149 euro, durata: 30 giorni)
  • Passo 7: integra con gli altri prodotti a seconda dei tuoi bisogni specifici.

Questo sistema completo per il tuo benessere, è stato chiamato “The YES System“, dove YES è l’acronimo di Youth Enhancement System, che possiamo tradurre come “Sistema di ringiovanimento migliorato”.

Considera che per il tuo benessere personale, dovresti acquistare questo pacchetto ogni mese, o in alternativa i pacchetti multi-mensili scontati, per una cifra che può superare facilmente le 1000-1500 euro al mese.

Esiste come in tutte le aziende uno sconto “cliente fidelizzato”, ma capirai che la cifra mensile richiesta ai distributori o ai clienti finali, anche con lo sconto auto-consumo, non è certo né competitiva né attraente per il cliente italiano medio.

Non discuto sull’efficacia, perché basta cercare online per trovare recensioni sui singoli prodotti, sia positive che negative, ma di certo il mercato dell’anti-age è molto vasto, trattandosi di un settore potenzialmente multimiliardario, con concorrenza agguerrita e prezzi ben più concorrenziali, e anche leader di settore più qualificati e consolidati (ti basta guardare la TV per scoprirne qualcuno).

I prodotti: cosa vende Jeunesse Global.

Il motto dell’azienda è: “Noi siamo Jeunesse. Noi siamo la Generation Young“, o anche “Apparire giovani. Sentirsi giovani. Vivere in maniera giovanile“, che è diventato il tema centrale delle vendite e del marketing per tutti i distributori.

Guardiamo meglio questi prodotti, giusto per comprendere perché non mi sembrano avere tutta questa appetibilità di mercato.

I prodotti Jeunesse che puoi vendere con la tua attività sono i seguenti:

  • Bevande antiossidanti – MonaVie Active e Reserve
  • Bevanda vitalizzante – NEVO
  • Programma dimagrante – Zen Project 8
  • Integratori – Naära, FINITI
  • Prodotti di bellezza – Instantly Ageless, Luminesce, NV – Envy

Nel listino sono presenti anche altri prodotti, che però non sono sempre disponibili, o sono ristretti ad un certo numero di Paesi.

La lista precedente comprende quindi solo i marchi ad oggi disponibili in Italia.

I prodotti di punta di Jeunesse sono ovviamente i prodotti della linea anti-invecchiamento chiamata “Luminesce”. Come è comune in molti network, costruiscono una bella storia, infiocchettano alcune parole “innovative”, e pagano alcuni medici perché sostengano l’efficacia dei prodotti con ricerche più o meno approfondite e verificabili.

Enfatizzare parole alla moda come “cellule staminali”, “fattore di crescita” e “telomeri” fa sempre quel certo effetto, per dare l’impressione che ciò che viene affermato sia supportato da studi e ricerche. Il problema è che si tratta solo di caro e buon linguaggio pubblicitario, a cui nessun distributore riesce mai ad associare studi e ricerche sul loro prodotto. Così è impossibile determinare se il risultato sia un effetto placebo, o dovuto ad un cambio di stile di vita, o altri fattori non determinati dal singolo prodotto.

Che il prodotto funzioni, effettivamente o meno, in assenza di studi e test inoppugnabili, dipende dal giudizio della singola persona.

Parliamo dell’APT-200 di Jeunesse…

In molte comunicazioni Jeunesse, è possibile leggere i benefici dell’APT-200 che sarebbe, secondo i suoi distributori, un brevetto esclusivo Jeunesse, basato sui “fattori di crescita” di origine umana.

I fattori di crescita, giusto per intenderci, non sono altro che proteine, che dovrebbero avere l’effetto di rigenerare i tessuti umani, e in particolare, l’epidermide.

Ho provato a cercare il numero di brevetto dell’APT-200 sul sito di Jeunesse, ma non v’è traccia.

Ho allora cercato su Google il nome del suo inventore, ed ho scoperto che dovrebbe essere un brevetto accreditato a nome di Nathan Newman.

A questo punto, sono andato sul database “Google Patents”, ed ho provato a cercare i brevetti registrati a nome di tutti i Nathan Newman.

Risultavano 41 brevetti, e 4 Nathan Newman.

Dopo essermeli spulciati tutti, l’unico che ho trovato, che potrebbe essere ricondotto all’APT-200 è il “System and Method for the Production, Formulation and Use of Conditioned Media, Cultured Cells and the Factors Included Therein”.

tradotto:

“Sistema e metodo per la produzione, la formulazione e l’uso di terreni condizionati, di cellule coltivate e dei fattori ivi inclusi”.

Confrontandolo con i dati sull’APT-200 riportati su diversi video ufficiali Jeunesse, direi che il brevetto è proprio questo:

https://patents.google.com/patent/US20200056217A1/

Peccato che non sia un brevetto, ma una richiesta di brevetto, ancora in fase “pending” (in attesa).

Inoltre, l’eventuale brevetto non apparterebbe a Jeunesse, ma alla “Rinati Skin LLC”, di proprietà degli inventori.

E cos’è l’APT-200?

L’APT-200 è un marchio registrato dalla Rinati Skin LLC, nel 2019, che si riferisce ad un polipeptide venduto come ingrediente cosmetico.

Probabilmente ottenuto tramte il suddetto brevetto.

In conclusione…

  • Non puoi dire che Luminesce sia una “formula brevettata”, in quanto non esiste brevetto.
  • Non puoi dire che l’APT-200 sia un “ingrediente brevettato”, in quanto non esiste brevetto.
  • Non puoi parlare di “fattore di crescita brevettato”, perchè non esiste brevetto.
  • Non puoi parlare dei prodotti Jeunesse come di “prodotti brevettati”, perchè non esistono brevetti Jeunesse.

Ogni frase in tal senso, può essere vista dall’AGCM e dalle autorità di vigilanza come “pubblicità ingannevole”, e come tale, sanzionata.

Pareri e opinioni su Jeunesse Global.

Ci sono recensioni molto contrastanti su Amazon su ogni singolo prodotto Jeunesse. Questo non è raro con i prodotti venduti tramite network marketing anche per le altre aziende, in quanto i distributori sono i primi a invadere le schede di recensioni a 5 stelle, per contrastare le recensioni negative di qualche cliente reale.

D’altronde, è come chiedere all’oste se il vino è buono.

A parte l’assenza di studi, tutti i prodotti sono piuttosto costosi e esistono alternative più economiche, con efficacia dimostrata simile, e con recensioni migliori. Parliamo di una differenza anche superiore alle 50-100 euro, spese di spedizione a parte.

Probabilmente, a lungo andare, Jeunesse verrà buttata fuori dal settore per mancanza di una reale competitività. La concorrenza, come detto, è spietata.

Vediamo nel dettaglio alcuni prodotti (non tutti):

Instantly Ageless è una crema antirughe che aiuta a ridurre in pochi minuti, per alcune ore, borse e occhiaie intorno agli occhi, restringendo anche i pori, per 6-9 ore.

Luminesce è, come già anticipato, una linea completa anti-invecchiamento. I prodotti della linea ti garantiscono una routine giornaliera per tutto il tuo corpo e non solo per la faccia.

Tuttavia, con prezzi così elevati, potresti invecchiare velocemente anche solo nel tentativo di usarli e pagarli ogni mese.

Reserve è un succo di frutta multivitaminico antiossidante il cui fattore differenziante è il resveratrolo, che altro non è che un estratto dell’uva presente anche in altre piante, ormai comune in molti integratori anti-invecchiamento.

Finiti è un altro integratore da estratti di frutta e verdura. Il prezzo è del tutto fuori mercato, e non giustificato da alcuna “ricetta segreta” o “brevetto esclusivo”.

Lo Zen Project 8 è il pacchetto dimagrimento della Jeunesse. D’altronde, ogni azienda che vende integratori si sente obbligata ad averne uno. Il fatto interessante dello Zen Project è che non si tratta solo di prodotti, ma di un programma alimentare comprendente coaching, dieta ed esercizio fisico. La prima fase prevede la disintossicazione, la seconda l’eliminazione del peso superfluo, e la terza un programma di mantenimento per non riprendere i chili persi.

Nevo è una linea di energy drink in vari gusti, totalmente naturale (da vero succo di frutta, è scritto sul sito). È un prodotto a base di tè verde, guaranà, yerba mate e vitamine del gruppo B, senza coloranti, aromi o dolcificanti artificiali. Il prezzo, di 78 euro per 24 lattine, non è particolarmente concorrenziale, in un mercato ormai affollato di energy drink più o meno naturali.

La garanzia soddisfatti o rimborsati.

Come da obblighi di legge, Jeunesse offre una garanzia di rimborso totale sui suoi prodotti di 30 giorni per i clienti.

Per i distributori invece, l’ordine iniziale è rimborsabile al 100% entro 30 giorni.

Tutti gli ordini seguenti, in caso di dimissioni entro il primo anno, sono rimborsabili al 90% se il confezionamento dei prodotti risulta ancora integro e i prodotti sono quindi rivendibili nel rispetto delle normative europee.

Qui è possibile trovare l’informativa sul guadagno medio per distributore Jeunesse nel 2017 (per il Nord America).

Qui, invece, il codice di condotta e i termini del contratto per i distributori italiani.

Come si esce da Jeunesse?

Basta chiedere un rimborso da cliente o da distributore, o comunicare la propria volontà di rescindere il contratto da incaricato alla vendita, tramite raccomandata A/R da inviare alla sede italiana, allegando il tesserino da distributore fornito dall’azienda.

Contestazioni sui claim inappropriati dei prodotti.

Gli integratori non possono essere pubblicizzati come soluzioni per trattare, curare, alleviare i sintomi o prevenire lo sviluppo di malattie.

Questo, però, non ha impedito a una moltitudine di distributori di Jeunesse di affermare che i prodotti possano curare il cancro, abbassare la pressione sanguigna, far sparire la psoriasi e curare una serie di altre malattie.

Il sito Truth In Advertising ha accumulato un database di oltre 100 casi di claim illegali (in lingua inglese).

Contestazioni sui claim inappropriati dell’opportunità.

Quando si presenta un’opportunità di network marketing, non si possono promettere guadagni basandosi sui top distributori, ma si dovrebbero invece fornire i dati di guadagno medio.

Altrimenti si rischia di incorrere in accuse di pubblicità ingannevole e false promesse di guadagni, contravvenendo alle leggi sugli schemi piramidali.

Nel 2017 Jeunesse ha pubblicato sul suo sito la seguente tabella, che indica le percentuali di distributori in Canada per guadagno:

  • Il 93 per cento dei distributori guadagna meno di 200 euro al mese.
  • L’84 per cento guadagna meno di 20 euro al mese, e il 37 per cento, non guadagna nulla.

Questa invece è la tabella dei distributori USA del 2014:

Niente di entusiasmante, o sbaglio?

Se vuoi approfondire, qui trovi un articolo più dettagliato sui guadagni: Quanto si guadagna davvero con Jeunesse?

Altre contestazioni.

Il sito Truth In Advertising ha raccolto anche altri fatti, relativi a strategie aziendali scorrette, cause legali varie intentate contro Jeunesse a vario titolo, pubblicità ingannevole e addirittura alcune condanne del Ceo Ogale Erandal Ray, in arte Randy Ray, per truffa.

Se vuoi, puoi leggerle qui.

Jeunesse in questo momento sta affrontando un’accusa di schema piramidale, che va avanti da luglio 2016 e la cui ultima udienza è prevista l’8 gennaio 2019.

Non si arriverà a una condanna perché la società ha scelto di patteggiare e rimborsare gli ex distributori, ma questa porta il numero delle class action contro Jeunesse a 4 negli ultimi 4 anni, mentre le denunce sono già arrivate a 50.

Il punto di vista medico e quei nominati al Nobel.

Non voglio parlare di controindicazioni, o efficacia dei prodotti ma di un problema di credibilità. Tra i vari medici che sostengono Jeunesse, troviamo il dottor Nathan Newman, pioniere del concetto di “cellule staminali per il lifting facciale”

Ora, viene spesso presentato come “Premio Nobel” o “nominato al Premio Nobel” non solo durante meeting e congressi, ma anche sui siti web dei distributori.

Esattamente come il suo collega del comitato scientifico Jeunesse, Vincent C. Giampapa.

La verità è che cercando Newman o Giampapa nel database dei nominati al Premio Nobel, non compare nessuno dei due medici.

[AGGIORNAMENTO ottobre 2018]

Siamo stati contattati da una fonte vicina alla Fondazione Nobel, che ci ha rivelato come stanno le cose.

Esiste una lista di candidati al premio Nobel, ogni anno, che comprende diverse centinaia di “autorità” nel proprio settore. Questi nomi sono più o meno pubblici, e vengono segnalati alla commissione da accademie, vincitori precedenti etc.

Esiste poi una lista nomi di 12 nomi, definiti “Nomination“, che sono i 12 reali nominati al premio, ovvero 12 esperti SELEZIONATI dall’apposita commissione come papabili vincitori.

Questa lista di 12 persone è ultra-segreta; i nomi sono noti solo alla commissione, e non possono essere rivelati a nessuno per i successivi 50 anni. Nemmeno i 12 nominati stessi, sanno di esserlo.

Inoltre, le candidature devono arrivare alla commissione entro il 31 gennaio di ogni anno, quindi è impossibile che siano stati candidati a giugno, come viene spesso riportato nei vari articoli.

Troviamo conferma di questo nel sito ufficiale del Premio Nobel, nella pagina dedicata alla selezione dei medici (che puoi raggiungere da questo link):

Ciò significa, che è possibile solo conoscere i nomi dei vincitori dei Premi Nobel, anno dopo anno, ma non i nominati.

E significa anche che per conoscere gli altri 11 nominati, occorre aspettare 50 anni.

In pratica, potresti essere stato nominato al premio Nobel anche tu, e non saperlo se non dopo 50 anni!

Non solo non è possibile quindi avere conferma ufficiale che il dottor Newman o il dottor Giampapa, siano mai entrati nella lista dei 12 nominati, ma vige talmente riserbo sulle effettive nomination,  che nemmeno loro hanno la possibilità di dimostrare o smentire questa notizia, se non in caso di fuga di notizie, severamente punita dalla fondazione stessa.

Quella dei candidati al premio Nobel sarebbe una notizia non verificabile, quindiche non dovrebbe per stessa volontà della fondazione Nobel, trovare riscontro nei curriculum dei due medici, né pertanto essere usata nel marketing di un’azienda. 

Questa è una notizia a cui potremo dare conferma o smentita solo nel 2064. Quindi, attendete fiduciosi per i prossimi 46 anni!

Nel frattempo, abbiamo inviato una mail alla fondazione, e vi aggiorneremo in caso di risposta.

Cosa significa tutto ciò per Jeunesse? Che probabilmente il dottor Newman o il dottor Giampapa sono stati sì proposti come candidati da una delle università che segnalano i candidati, appunto, come accade per centinaia di altri loro colleghi ogni anno, ma nessuno fino al 2064 potrà mai confermare o smentire che abbiano mai fatto effettivamente parte delle 12 nomination al Premio Nobel.

Quindi?

Quindi, che Giampapa o Newman abbiano ricevuto effettivamente una nomination al premio Nobel, è una notizia che possono conoscere solo i membri della commissione del premo Nobel, e nessun altro, nemmeno gli stessi nominati.

E visto che è pure vietato rivelarlo, come fa il dottor Giampapa a sapere di aver ricevuto la nomination nel 2014?

Come fa Jeunesse a dimostrare questa nomination, visto che non esistono documenti pubblici a dimostrarlo?

E visto che non esistono documenti pubblici a dimostrarlo, come fa Jeunesse a usarlo nelle sue comunicazioni e convegni, senza timore di ricevere accuse di pubblicità ingannevole?

Qualunque azienda di network marketing potrebbe oggi dire di avere un nominato al premio Nobel, e per avere conferma o smentita dovrebbero passare 50 anni.

Ovviamente restiamo a disposizione dell’azienda Jeunesse Global o del dottor Giampapa, per avere un loro chiarimento sulla slide che viene usata ancora oggi durante i convegni ufficiali, e che potete vedere qui sotto:

Questo, a nostra opinione, è marketing non in linea con i requisiti di trasparenza che bisognerebbe mantenere sempre, a tutela del consumatore. Giusto per puntualizzare.

Torniamo quindi ai prodotti. 

La contraddizione più evidente è che questi prodotti non abbiano nessuno studio scientifico a sostegno dell’efficacia reale del singolo prodotto.

Anche le recensioni sul loro lavoro, online, vengono tutti da incaricati o ex incaricati Jeunesse.

Altra imprecisione, è pubblicizzare i prodotti Luminesce come brevettati, quando risultano ancora in attesa di brevetto.

La questione più importante, poi è la promessa di “riparare il DNA grazie alle cellule staminali”. Per uno a digiuno di medicina, sembra una promessa fantastica, ma è proprio qui che Jeunesse scadrebbe nell’illegalità. Ecco perché.

Il comitato scientifico Jeunesse, nelle persone di Vincent Giampapa, William Amzallag, Donna Antarr e Nathan Newman, ha più volte rilasciato dichiarazioni, durante eventi e meeting a marchio Jeunesse, che definire audaci sembrerebbe riduttivo.

In particolare, tutti e quattro i medici della commissione sosterrebbero che alcuni prodotti Jeunesse potrebbero letteralmente manipolare i geni e le cellule umane, arrivando addirittura a dire che i prodotti Jeunesse potrebbero effettivamente rallentare il processo di invecchiamento, agendo sul DNA dell’individuo.

Queste sono dichiarazioni che non sono concesse nel marketing nemmeno per i farmaci. Associarli a cosmetici e integratori non è solo azzardato, ma anche illegale.

Opinioni e recensioni su Jeunesse da Amazon.

Dando un’occhiata su Amazon ai prodotti Jeunesse più venduti, troviamo delle opinioni molto discordanti sull’effettiva efficacia dei prodotti.

Ad esempio,se diamo un’occhiata all’Instantly Ageless, vediamo questo riepilogo delle recensioni clienti:

Per fare un po’ di chiarezza, ed evitare di affidarci alle opinioni positive degli incaricati alle vendite, e alle opinioni negative di chi odia l’azienda a prescindere, dobbiamo guardare ai soli clienti certi, ovvero quelli dove compare la scritta “acquisto verificato“.

L’effetto istantaneo, immediato, a quanto pare è reale. Cosa di cui non bisogna stupirsi, visto che il prodotto contiene argirelina, che ha effetti a breve termine simili al botulino.

Ben il 48% delle opinioni è negativa, però, e le recensioni negative si concentrano tutte sugli stessi punti:

  • Scarsa efficacia
  • secchezza della pelle
  • packaging insufficiente
  • Prodotto scaduto

Probabilmente è rivenduto da un distributore indipendente, il che è vietato in Italia, Jeunesse dovrebbe prendere provvedimenti in merito. Lo farà?

Questo è solo un esempio, ma è il problema di cercare opinioni online sui prodotti di network marketing: le opinioni positive sono quasi sempre di distributori, e quelle negative sono sempre limitate, perchè il 90% di chi usa questi prodotti è anche distributore.

L’unico consiglio è valutare personalmente, e poi decidere, anche basandosi su esperienze con prodotti simili, a prezzi inferiori.

Jeunesse: come diventare distributore?

I costi di iscrizione, ovvero quelli per lo starter kit, sono in linea con altre aziende del settore.

Si parla di circa 20 euro più iva per la licenza, e poi puoi acquistare uno dei pacchetti promozionali di registrazione (basic, pearl, sapphire) che ti consentono di avere un certo quantitativo di prodotto con sconti validi solo per l’iscrizione.

Per i pacchetti promozionali, si va da circa 150 euro più iva del basic a 1342 euro più iva del Jumbo Package Sapphire.

Con circa 200 euro, hai iscrizione e campionario/consumo personale per un mese.

Come si imposta l’autoship Jeunesse?

Direttamente dall’area riservata sul sito web, con una procedura simile all’iscrizione, puoi selezionare il tuo autoship mensile, ovvero l’abbonamento mensile a un tot di prodotti, con invio automatico, che ti dà il vantaggio di realizzare i 60 punti mensili necessari per avere accesso alle provvigioni indirette sulla tua rete di collaboratori e clienti preferenziali.

Qui emerge un problema che cozza con la legge italiana: se io iscrivo un cliente preferenziale, ho di fatto un cliente abbonato, su cui la legge mi da diritto di ottenere provvigioni DIRETTE a prescindere dal volume di vendita mensile.

Jeunesse invece equipara il contratto del cliente preferenziale al contratto di un incaricato, e questo ti fa guadagnare solo le provvigioni indirette, ma vincolate ad un fatturato minimo mensile.

Puoi approfondire questo discorso leggendo questo articolo.

Costringerti ad acquistare il prodotto su base mensile è sempre un segnale di pericolo. Significa che devi comprare per forza, e fare magazzino, anche se non stai vendendo nulla.

Significa anche che qualsiasi cifra di vendita pubblicata dalla compagnia, e che ti mostra quanto è popolare un prodotto, non tiene conto di tutto ciò che resta invenduto a casa dei distributori (perché sono vendite da parte di distributori che fanno magazzino a casa loro).

Come si guadagna con Jeunesse? Recensione sul modello di business.

I metodi che Jeunesse utilizza per reclutare nuovi distributori e vendere i prodotti si basano su meeting e seminari, online e offline, che danno istruzioni ai distributori su come creare testimonianze di efficacia grazie ai prodotti Jeunesse, testimonianze che includono anche osservazioni e frasi motivazionali degli stessi fondatori, Randy Ray e Wendy Lewis.

Uno dei metodi più diffusi è quello del mantra “Usa, Parla, Dimostra“.

Tradotto: “fai autoconsumo, parlane con tutti, e dimostra l’efficacia“.

Jeunesse è una società in multilevel marketing, noto anche MLM o network marketing. Questo modello di business permette ai distributori non solo di guadagnare le commissioni dalle vendite dirette, ma anche dalle vendite dei distributori inseriti sotto di loro, in linee dirette dette downline o sottolivelli.

Il piano compensi di Jeunesse.

Il piano compensi di Jeunesse è decisamente interessante, motivo per cui dal 2016 al 2017 ha praticamente raddoppiato i fatturati, raggiungendo i 15 milioni di euro in Italia dai 7 milioni del 2016.

Il piano compensi si sviluppa su sei livelli di bonus cumulabili.

Elenco brevemente i bonus che ottenere collaborando come incaricato alle vendite con Jeunesse:

  • Provvigioni dirette sulla vendita al dettaglio personale;
  • Provvigioni indirette sulla vendita al dettaglio della propria struttura;
  • Provvigioni bonus per acquisizione nuovi distributori (CAB);
  • Provvigioni bonus di squadra;
  • Provvigioni bonus Leader di Squadra;
  • Provvigioni bonus Diamond Pool.

Ecco una veloce spiegazione:

Le provvigioni dirette sono le provvigioni che guadagni su tutti gli ordini di clienti che raccogli personalmente. Tot fatturi, tot guadagni.

Le Provvigioni bonus per acquisizione nuovi distributori (CAB), vanno circa dai 20 euro per uno starter kit base, fino ai 200 euro per un AMBASSADOR PACKAGE, e sono un bonus reclutamento.

Secondo le leggi Italiane ed Europee, questo tipo di bonus è illegale, in Italia. Ovvero, non si possono guadagnare bonus o provvigioni dagli acquisti dei propri diretti, ma solo dagli acquisti dei propri clienti. (Qui tutta la spiegazione).

Gli altri bonus invece si ottengono in base ai risultati ottenuti con i distributori della tua struttura. Più crescono loro, più tu guadagni. E’ il bello del network marketing!

I critici di questo modello di attività di vendita sostengono che si tratti solo di uno schema piramidale, mentre i distributori in attività che stanno pubblicizzando la loro opportunità di guadagno in Jeunesse sia nella loro città che sul web, e che stanno ottenendo grandi e piccole commissioni con la loro attività di vendita, la considerano la loro più grande opportunità per cambiare la propria vita.

Jeunesse gode(va?) dell’appoggio di personaggi pubblici come Francesco Facchinetti.

Nonostante questo, diverse critiche vengono fatte al network marketing. Perché?

Il “successo” del network marketing risiede tutto nell’entusiasmo dei suoi partecipanti, più che sull’effettiva bontà dei prodotti.

La maggior parte delle persone che pensano di essere state aiutate dai prodotti “alternativi” alla grande distribuzione, offerti da questo tipo di aziende, amano condividere le proprie storie di successo con i propri amici.

Le persone che si prestano a tali testimonianze sono solitamente motivate da un sincero desiderio di aiutare i loro parenti, amici e anche sconosciuti con i loro stessi problemi, e che stanno cercando attivamente una soluzione.

Poiché le persone tendono naturalmente a credere a ciò che gli altri raccontano delle proprie esperienze personali, le testimonianze possono diventare potenti persuasori.

Il malinteso più ingannevole è credere che l’esperienza personale sia il modo migliore, per capire se qualcosa funziona o meno.

Per non parlare del famoso effetto placebo. Per questi motivi, se stai pensando di entrare nel network marketing con Jeunesse, cerca di scoprire prima quali sono i brevetti e gli studi scientifici che hanno portato alla creazione di quel determinato prodotto che andrai a vendere.

Invece di testare i loro prodotti con studi scientifici rigorosi, le aziende di network marketing, purtroppo, troppo spesso esortano i clienti a provarli, e a consigliarli nel caso dovessero riscontrare benefici immediati.

Alcuni prodotti sono popolari semplicemente perché fanno parte del kit d’avvio per accedere all’opportunità.

Per questo, se mi permetti di darti un consiglio, ti suggerirei di chiedere sempre a chi ti vuole sponsorizzare, di fornirti i risultati dei test scientifici di laboratorio.

Un altro fattore nel guadagnare sostenitori entusiasti e affezionati, è l’impatto emotivo delle attività di gruppo, promosse in tutte le compagnie di network a intervalli regolari.

Immagina, per esempio, di sentirti triste, annoiato, depresso o solo, o semplicemente affaticato. Un giorno, un amico che non sentivi da tempo ti chiama, e ti dice che può aiutarti a sentirti meglio, semplicemente cambiando le tue abitudini quotidiane.

Dopo averti venduto alcuni prodotti, o averti fatto provare un campione gratuito per un giorno, l’amico ti contatta di nuovo, e ti chiede come stai. E tu effettivamente ti senti un po’ meglio.

Di tanto in tanto, questo amico ti invita ad alcuni appuntamenti dove puoi incontrare persone come te, persone che si sentivano come te prima, e che ora si sentono meglio. Quindi, ti viene proposto di diventare un distributore.

Questo non solo ti dà un motivo per alzarti dal divano, non solo ti tiene occupato nelle ore libere della giornata, ma può aumentare le tue entrate, ti offre un modo semplice per riavvicinarti al vecchio amico che non sentivi da tempo; ti permette inoltre di farti nuovi amici, in un ambiente che sembra cortese e rilassato, pieno di entusiasmo.

Con la nuova attività, riesci ad ottenere anche tu qualche cliente, ricontattando a tua volta vecchi amici che non sentivi più, o parenti, che ti esprimono gratitudine per la bella scoperta, e ti danno modo finalmente di essere soddisfatto della tua vita, di questo piccolo cambiamento che ha sconvolto la tua esistenza e dato nuovo entusiasmo. Inizi a frequentare persone che non conoscevi e che come te vogliono aumentare le loro entrate, espandere i loro orizzonti sociali, e fare del bene al mondo.

Le compagnie di network marketing si riferiscono a questo processo come “condivisione” e ti spingono a credere che tutti i soggetti coinvolti siano “vincitori”, contro la folla, contro il sistema.

Ma questo semplicemente, non è vero. L’intero processo è costruito su fondamenta fragili.

I soli vincitori sono i proprietari dell’azienda, e la piccola percentuale di top networker che siedono tra le alte qualifiche della stessa compagnia.

I perdenti sono le centinaia di migliaia di italiani che spendono denaro e fanno propria tutta questa mancata informazione, finché arrivano al punto in cui tutto questo si infrange, come uno specchio rotto.

Ti hanno dipinto uno scenario bellissimo, entusiasmante, che attrarrebbe chiunque, ma semplicemente, è uno scenario distorto dal brutto momento che stavi vivendo prima, e dalla promessa che ti hanno fatto dopo.

Attenzione, non sto dicendo che i prodotti di Jeunesse siano fasulli, o che facciano male, o che non costituiscano una reale soluzione.

Ciò che sto dicendo è che per vendere certi prodotti, hai bisogno di credibilità, credibilità che solo gli studi e le esperienze che hai fatto nella tua vita, possono darti.

Alcuni networker sostengono che i benefici apparenti del “credere” nei prodotti, superino di gran lunga i potenziali rischi.

Pensi che le persone abbiano bisogno di false credenze per sentirsi in buona salute o avere successo nella vita?

Ti piacerebbe essere portato a credere che stai spendendo soldi per qualcosa che possa aiutarti, quando in realtà stai pagando fuffa?

Il problema è tutto qui. Se tu fossi malato, preferiresti essere illuso o guarire?

Puoi valutare la bontà dell’azienda leggendo le recensioni di Jeunesse sul web. Puoi valutare la bontà dei prodotti leggendo le recensioni sui prodotti direttamente su Amazon.

Se vuoi vendere i prodotti per Jeunesse, assicurati di avere un titolo credibile o riconosciuto a livello italiano che ti qualifichi come esperto, autorità o almeno come persona credibile nella vendita di prodotti come quelli sopra elencati.

Se non hai esperienza nel campo della vendita nel settore della nutrizione e del dimagrimento, non sarai mai credibile come venditore.

Opinione sulle strategie di network marketing di Jeunesse.

Potresti pensare che i prodotti Jeunesse siano così straordinari da poter essere venduti facilmente, e che ci sarà un’enorme richiesta.

Potrebbero convincerti che i prodotti si vendano da soli.

Questo, è fondamentalmente ciò che le tue upline e il tuo sponsor ti diranno.

Ma sfortunatamente, non è così.

Se i prodotti Jeunesse fossero così popolari, ogni distributore farebbe una vita da nababbo, ma invece il 95% dei suoi distributori fallisce. E ci rimette soldi.

Probabilmente nessuno di loro ti dirà mai che devi essere un grande venditore, per avere successo nel network marketing.

Nessuno è nato per essere un venditore. Un venditore di successo è colui che viene cresciuto attraverso l’esperienza e la guida di un mentore, e richiede che tu sia motivato e un tipo tosto.

Se capiti in una squadra di Jeunesse Global che non offre formazione alla vendita, e leadership, sei destinato a fallire.

Come probabilmente saprai, essendo un venditore, sei destinato ad affrontare un sacco di rifiuti, di no e porte sbattute in faccia, e hai bisogno di avere la “pelle dura” per promuovere i tuoi prodotti.

Parliamo di prodotti che costano anche 5-6 volte la concorrenza.

Molte persone pensano che i prodotti di Jeunesse siano fantastici e non richiedano strategia di vendita e persuasione, ma non è vero.

Le persone (cioè i clienti) non sono inclini ad accettare il cambiamento, avrai bisogno di grandi capacità di persuasione per fargli spendere tutti quei soldi nel tuo prodotto, e se la tua vendita non andrà a buon fine, sarai demoralizzato.

La maggior parte dei nuovi distributori non è disposta ad affrontare tutto questo, e per questo rinuncia all’opportunità.

Le strategie di marketing più comuni che il tuo sponsor ti dirà di seguire per espandere la tua attività con nuovi distributori sarà quello di fare una lista dei tuoi amici e familiari, e poi fare un elenco dei loro amici e parenti: la chiamano “la tua lista calda”.

Se non riuscirai a ricavare una lista di almeno 100 nominativi, ti verrà richiesto di inserire i nomi anche dei semplici conoscenti.

Ora, una volta che avrai fatto questa lista, sarai invitato a parlare con ognuna delle persone presenti sulla tua lista calda e potrai invitarli, inoltre, ad assistere ad una presentazione a casa loro, o tua.

Riunione dove dovrai far conoscere loro il prodotto e l’opportunità di guadagno che Jeunesse ti offre nella speranza che loro vogliano acquistare il prodotto e/o unirsi come distributore indipendente, proprio come te.

Questa strategia di marketing, come puoi ben vedere, è molto limitante, perché una volta che esaurirai i tuoi contatti presenti nella tua lista calda, cosa farai?

Considera e stai attento che un effetto collaterale di questa strategia sarà l’allontanamento di alcuni tuoi amici e parenti.

Con qualcuno, potresti addirittura perdere la faccia, o essere preso per illuso che è finito dentro una setta.

A questo punto ti verrà consigliato dal tuo sponsor come strategia di marketing di distribuire volantini, distribuire biglietti da visita e attaccare adesivi della compagnia sulla tua auto.

Per carità, queste strategie di marketing potrebbero funzionare per alcune persone, ma è molto limitante per la dimensione che può assumere la tua attività, con questi espedienti.

Se vuoi essere coinvolto in questa opportunità e non vuoi rimanere bloccato a vendere questi prodotti ad amici o parenti senza soldi, devi almeno avviare un sito web per raggiungere un pubblico più ampio.

Jeunesse: schema piramidale o attività redditizia?

Perché scegliere Jeunesse? Francamente, non vedo motivi particolari per scegliere questa azienda.

Compensi e provvigioni, dirette e indirette, sono tutte in line con le altre aziende del settore, percentuali e bonus inclusi, come viaggi e automobili.

A dirla tutta, per vendere dei prodotti a prezzo così alto, bisogna essere capaci sia a vendere, sia a trovare clienti che se li possano permettere. Niente che possa fare un comune studente o casalinga.

Certo, è facile attirare una casalinga o uno studente con l’opportunità di guadagno anziché con i prodotti, garantendogli che avrà accesso ad una montagna di denaro, semplicemente iscrivendosi e facendo passaparola, ma nel 95% dei casi, questo si tradurrà in un fallimento.

Sul web leggo recensioni piuttosto negative, e molti ex distributori pensano che Jeunesse sia una truffa. Io non la vedo così. Penso che Jeunesse sia un’azienda legittima, con un prodotto con un alto potenziale, un mercato multimiliardario come quello dell’anti-aging.

Diciamo però che i prodotti Jeunesse, a causa del costo proibitivo, non sono adatti a tutti.

Gli effetti e le controindicazioni, in assenza di test e studi specifici, sono molto soggettivi.

C’è chi si è lamentato sul web di aver avuto irritazioni ed eruzioni cutanee in seguito all’uso del prodotto, e altri che ne sono rimasti entusiasti.

Quindi, in questi casi, di chi puoi fidarti? La risposta è: di nessuno, se non di te stesso. Ciò che scrivo in questo articolo deve servirti da base di partenza per approfondire i temi che abbiamo trattato in maniera più critica, e solo dopo, prendere la tua decisione. Non ti sto dicendo di fidarti di me, ma di partire dalla mia opinione per approfondire e fartene una tua.

Ad esempio, ecco alcuni dati rilasciati dall’azienda:

  • Jeunesse avrebbe creato una rete vendita di 500 mila distributori. Fra questi, 23 sarebbero diventati milionari.
  • Jeunesse avrebbe pagato fino ad oggi oltre 250 milioni di dollari in provvigioni e bonus.

Facciamo due calcoli? Facciamo finta che questi 250 milioni siano esentasse. Cosa che in realtà non è vera, ma per semplicità di calcolo facciamo finta di sì.

Se ci sono 23 milionari, vuol dire che almeno 23 persone su 500 mila hanno guadagnato un milione di provvigioni.

Quindi togliendo 23 milionari, il resto dei distributori ha guadagnato, a testa, 454 euro, in tutta la loro attività.

Considerando che c’è gente che è dentro Jeunesse da anni, e altri da pochi mesi, capirai che la possibilità di guadagnare è davvero bassissima.

Considerando che devi mantenere una spesa mensile media pari a 60 CV per non perdere il tuo status di distributore attivo, o la tua licenza, capirai che la maggior parte dei distributori ci rimette soldi.

I contro di Jeunesse: cosa non mi piace.

Il contro più evidente dell’azienda, come detto nel paragrafo sulle controversie mediche, è l’utilizzo delle cellule staminali.

Troverai sempre estremisti, a favore o contro ogni nuova tecnologia.

L’etica di tutto ciò è discutibile, in assenza di studi e certezze, ed è anche il più grande ostacolo alla diffusione di questi prodotti tra il grande pubblico.

Le opinioni negative su Jeunesse presenti in rete non depongono a favore né dell’azienda, né dei prodotti.

L’azienda, negli ultimi 4 anni, ha anche subito 4 class action (ne parleremo tra poco).

Non parliamo poi del debito di 182 milioni della compagnia MonaVie che in seguito alla cessione degli asset a Jeunesse ha causato non pochi problemi legali dato il fallimento di MonaVie stessa. Causa che ha coinvolto anche Jeunesse, che aveva acquistato parte di quel debito. E che è ancora in corso.

Diciamo che è un’azienda abituata a frequentare i tribunali al pari di Herbalife, cosa che può destabilizzare sia l’immagine aziendale, che i clienti, che i distributori.

Non credo che ai venditori venga fornita una formazione alla vendita e al marketing adeguata a vendere un prodotto difficile come questo, in un settore iper-competitivo come quello dell’anti-aging. Parliamo di un prodotto più costoso di tutti i concorrenti già affermati.

Senza una strategia che combini online e offline per catturare contatti interessati, dubito davvero che un distributore alle prime armi possa ottenere davvero un reddito mensile adeguato alle sue aspettative.

C’è il rischio di fare la fine dei vitelli al macello.

I pro di Jeunesse: cosa mi piace.

Ci sono anche dei vantaggi nel lavorare per un network popolare come Jeunesse Global. Formazione gratuita sui prodotti, convention popolari con migliaia di partecipanti, supporto all’attività e molto altro ancora, che possono attirare nuovi distributori.

L’azienda si impegna a utilizzare le migliori materie prime e ingredienti naturali per i propri prodotti.

Attraverso la ricerca e lo sviluppo, i medici ricercatori migliorano continuamente l’offerta per una maggiore efficacia.

I consulenti Jeunesse sono medici rinomati nella comunità scientifica internazionale per il loro lavoro, le loro ricerche e le pubblicazioni.

Il settore dell’anti-invecchiamento è un bel settore, in costante espansione, soprattutto in Italia, sebbene le ricerche sulle cellule staminali a uso estetico siano ancora bel lontane dall’essere consolidate e accettate.

Certo, determinate affermazioni e dichiarazioni sembrano parecchio azzardate, e non trovano riscontro nelle ricerche, ma è facile che si possano trovare clienti soddisfatti dal prodotto.

È un’azienda interessante, almeno a livello concettuale, ma non certo facile come prima esperienza per moltissimi networker alle prime armi.

Come trovo clienti per Jeunesse?

La migliore strategia di marketing che puoi adottare per far crescere la tua attività in Jeunesse è sfruttare la potenza del web marketing e del marketing locale: grazie al web puoi raggiungere le persone che sono alla ricerca di prodotti come i tuoi, o di un’opportunità di guadagno; per cui, se desideri un potenziale illimitato per espandere e far crescere il tuo business, hai realmente bisogno di imparare a pubblicizzare la tua attività imprenditoriale utilizzando il web e utilizzando i principi del marketing e della vendita sul territorio.

Ci sono alcune grandi strategie di marketing “gratuito” che puoi utilizzare per trovare potenziali interessati per la tua opportunità di guadagno, come scrivere articoli in un blog, scrivere nei gruppi Facebook (non fare spam!), annunci gratuiti, video marketing, pagine sui social network: esiste davvero una varietà enorme di modi per pubblicizzare la tua attività gratuitamente, utilizzando la rete.

Esistono anche strategie di marketing a pagamento che è possibile utilizzare se disponi di un budget da investire nel marketing come il pay per click di Google, PPC su Facebook, banner pubblicitari, spazi sponsorizzati su altri siti web, e l’elenco potrebbe continuare.

Se stai pensando a Jeunesse come azienda con cui iniziare la tua attività di guadagno da casa, la tua attività di network marketing, allora spero che questa recensione su Jeunesse, e la mia opinione, ti abbiano aiutato a fare maggiore chiarezza su questa opportunità.

Ti raccomando di crearti un Programma di Marketing per Jeunesse personalizzato in base a ciò che sai fare tu, che ti possa guidare nell’utilizzare il marketing sul territorio e sul web per avere 20, 50 anche 100 nuovi contatti per il tuo business ogni settimana, e poterli trasformare in clienti o distributori per la tua attività.

Le strategie che dovrai imparare per il tuo progetto di network marketing in Jeunesse, ti daranno la possibilità di portare la tua attività a nuove vette che non avresti mai immaginato come possibili.

Aggiornamento dicembre 2018

L’associazione dei consumatori TINA.org si è opposta all’accordo tra Jeunesse e lo Stato della Florida per chiudere la class action in corso, perchè l’accordo sarebbe un’umiliazione per gli ex distributori. Puoi leggere qui la notizia.

In conclusione…

Jeunesse Global ha senza ombra di dubbio avuto un’esplosione notevole negli ultimi anni.

Questo, in parte, grazie al prodotto innovativo, in parte grazie alle alte provvigioni e al margine di profitto sul singolo prodotto venduto, che hanno reso appetibile la tentata vendita a parenti e amici.

Questo però non basta per immaginare un futuro prospero per chi dovesse entrare in attività oggi.

Il networker n°1 in Germania, Torben Platzer, ha mollato l’azienda di recente.

Francesco Facchinetti, dopo qualche anno di presenza assidua, sembra essere sparito dai riflettori degli eventi aziendali.

Senza contare le ombre emerse nella ricerca fatta per questo articolo, e che spero di aver analizzato in maniera comprensibile ed esaustiva.

Se deciderai di unirti a Jeunesse, è VITALE che generi contatti di clienti interessati, per far crescere la tua attività.

Diciamocelo, i meeting aziendali sono noiosi perché tutti uguali, e a nessuno piace il fastidioso amico di Facebook che ti contatta via messenger per proporti l’ennesima opportunità di guadagno.

Ecco perché spero tu comprenda l’importanza di generare contatti al di fuori della tua cerchia di amici e parenti, e di scoprire cosa significa veramente costruire e possedere la tua attività, piuttosto che essere solo l’ennesimo tifoso dell’ennesima compagnia di network marketing.

D’altronde, come rivela l’azienda stessa sul suo sito, chi guadagna davvero dall’opportunità Jeunesse è solo una piccola minoranza. Il resto si accontenta di consumare, con uno sconto sull’autoconsumo.

Jeunesse ha dimostrato prestazioni finanziarie e di crescita costanti negli ultimi anni; tuttavia, l’impatto di cause legali e indagini federali ha influito sulla credibilità del Brand Jeunesse e dei suoi distributori indipendenti.

Ascoltami, sono coinvolto nel network marketing da quasi dieci anni, ed ho raggiunto il livello di President nella mia azienda, quindi so cosa cercare quando c’è da valutare una nuova opportunità.

Se stai incontrando difficoltà a vendere i tuoi prodotti, e a far crescere la tua struttura, o nel formare la tua struttura per aiutarli a produrre risultati, non sei solo.

Il 100% delle aziende di network marketing commette errori nel formare i suoi distributori su come catturare l’interesse di potenziali clienti online e offline.

Smettila di assillare i tuoi amici su Facebook e inizia a generare contatti che sono interessati al tuo prodotto e che vogliono unirsi alla tua struttura.

Aziende come Jeunesse, hanno davvero il potenziale per fare la differenza sul mercato e nella vita dei suoi distributori.

Il problema è che hanno talmente poca confidenza nel potere del marketing a risposta diretta, da aver puntato tutto sul fare passaparola con parenti e amici.

E questo ha permesso a gente senza scrupoli, ai vampiri del network marketing, di fare soldi puntando tutto sull’opportunità anziché sulla vendita.

Illudendo tante persone bisognose, di poter fare un mucchio di soldi senza vendere uno spillo.

Ma purtroppo ti sarai già reso conto che non va affatto così.

Se vuoi guadagnare, devi lavorare: devi VENDERE. Se vuoi vendere, devi imparare a farlo correttamente.

Dimmi cosa ne pensi lasciando un commento qui sotto, o sul nostro gruppo Facebook.

Se vuoi scoprire come applicare in maniera efficace e produttiva ciò che hai appreso in questo articolo, clicca subito qui, e ti mostrerò il PRIMO (l’originale!) sistema professionale e duplicabile per fare network marketing in Italia, SENZA LISTA NOMI, senza telefonate a freddo e senza perdere la faccia con amici e parenti, anche se hai poca o nessuna esperienza.

Che stai aspettando? Clicca qui ==> Networker avvisato, mezzo salvato!

Antonio Russo
 

Click Here to Leave a Comment Below 4 comments