Quanto si guadagna davvero con Jeunesse?

L’analisi dell’opportunità di guadagno Jeunesse. E del perchè devi piantarla di credere, dati alla mano, che puoi diventare milionario grazie alla lista nomi.

In un articolo precedente, ho già scritto una recensione senza peli sulla lingua a proposito dell’opportunità Jeunesse.

Oggi invece vedremo, dati alla mano, perchè confidare solo sulla lista nomi e sul passaparola, per costruire la tua attività, è un suicidio imprenditoriale.

Prima di scavare nei numeri, ti consiglio di approfondire in questo articolo la differenza tra provvigioni dirette, indirette e bonus.

Cominciamo? Prepara i sali.

Devi sapere che ogni azienda di network marketing “etica”, per amore di trasparenza, ogni anno, o al massimo ogni due, pubblica un report dei compensi lordi medi corrisposti ai propri membri, iscritti come incaricati alla vendita.

In USA si chiama “income disclosure statement”, è obbligatoria per le aziende di network marketing, e serve ad informare correttamente i potenziali distributori sull’effettiva potenzialità di un’azienda in un settore delicato come quello delle vendite a domicilio.

In Europa non è ancora obbligatoria, se non sei un’azienda quotata in Borsa, ma comunque resta un documento molto gradita alle autorità nazionali.

In Italia quest’obbligo, purtroppo, ancora non c’è, quindi non è sempre facile reperirli.

Nel caso di Jeunesse, ho provato a cercare un income disclosure statement per l’Italia, ma non l’ho trovato. Pare proprio che non esistano.

In tutti questi anni di attività in Italia, sembra che non l’abbiano mai pubblicato (e andiamo malissimo, direi).

Quindi, ho provato a cercarlo in inglese, e ne ho trovato uno per gli Stati Uniti, aggiornato al 2017 (pubblicato nel 2018).

Sono PDF che trovi direttamente sul sito ufficiale Jeunesse (inserirò un link alla fonte tra qualche paragrafo), quindi direi che possiamo considerarli attendibili, per l’analisi che andremo a fare.

Per cercare di essere il più semplice possibile, convertirò i dollari in euro secondo il cambio corrente.

  • Per le cifre in USA, applicherò il cambio: 1 dollaro statunitense uguale a 0,88 euro.

Considera che quelli indicati sono gli importi lordi, ovvero le provvigioni prima di aver pagato le tasse. Quindi, per avere il guadagno netto, ad ogni cifra comunicata andrebbero sottratte le tasse.

Non sono aggiornato sul sistema fiscale in USA, quindi lascerò le cifre al lordo dell’importo.

Tengo a dire che l’income disclosure statement di questa azienda è anche tra i più striminziti e meno dettagliati mai letti, quindi non mi stupisce che in USA abbia subito 4 cause in altrettanti anni con accuse di schema piramidale e pubblicità ingannevole. La trasparenza e la chiarezza dovrebbero essere d’obbligo, quando si maneggiano denaro e sogni.

Considera che i  numeri sono un po’ falsati da un meccanismo furbetto: se non fai “attività da incaricato” per 90 giorni, vieni automaticamente convertito da incaricato a semplice cliente aziendale.
Chissà quali sono queste “attività da incaricato” che ti consentono di mantenere lo status?

Analisi delle dichiarazioni ufficiali Jeunesse in USA.

Dalle parole messe in bella evidenza, apprendiamo che dei 9150 incaricati che hanno scelto di sponsorizzare (reclutare) altri nell’attività, ben il 20% non ha guadagnato nulla, come puoi leggere dall’immagine seguente.

Queste le informazioni ufficiali:

  • Il 61,15% (circa 4.475 incaricati) ha incassato più di 245 dollari;
  • Il 14,14% (circa 1,035 incaricati) ha incassato più di 4350 dollari;
  • Il 2,15% (circa 158 incaricati) ha guadagnato oltre 82.000 dollari.
  • I networker di livello più alto, che sono l’1% di tutti coloro che guadagnano, hanno una media di 6 anni di attività e hanno impiegato tra gli 1 e gli 8 anni per arrivare in vetta.
  • Da ciò deriva che il 77,4% dei distributori “non convertiti a cliente” abbia guadagnato qualcosa, e ben il 22,6% dei “non convertiti, nonostante faccia “attività da incaricato”, continui a guadagnare zero o poco più.

Guardando questi numeri in base agli euro, vediamo che:

  • il 22,6% dei distributori attivi ha guadagnato meno di 216 euro all’anno, meno di 18 euro al mese. A cui sottrarre le tasse.
  • Il 61,15%, ha guadagnato tra i 216 e i 3088 euro in un anno, cioè tra i 18 e i 319 euro al mese. A cui sottrarre le tasse.
  • Il 14,14% ha guadagnato fra i 3 e i 72 mila euro, cioè tra i 319 euro e i 6 mila euro al mese. A cui sottrarre le tasse.
  • Il 2,15% ha guadagnato più di 72 mila euro in un anno, cioè più di 6 mila euro al mese. A cui sottrarre le tasse.

Purtroppo, con forbici così ampie negli scaglioni, è difficile fare conteggi più esatti, ma non è difficile notare come ben quasi l’84% dei distributori Jeunesse porti a casa meno di 300 euro al mese.

Possiamo fare però un parallelismo con l’income del Canada del 2017. Nel 2017 Jeunesse ha infatti pubblicato sul suo sito la seguente tabella, che indica le percentuali di distributori in Canada per guadagno.

Come puoi vedere dall’immagine:

  • Il 93 per cento dei distributori totali in Canada guadagna meno di 200 euro al mese.
  • L’84 per cento guadagna meno di 20 euro al mese
  • Il 37 per cento, non guadagna nulla.

Considerando l’alto costo dei prodotti, sopra la media di mercato anche per i prodotti di lusso, e considerando l’alta probabilità di insuccesso, come emerge dai dati di Canada e Stati Uniti, non mi sento pertanto di includerla fra le aziende in cui consiglierei di imbarcarsi, soprattutto se sei un networker alle prime armi, con zero esperienza di marketing e vendita.

In Conclusione.

Se deciderai di unirti a Jeunesse, è VITALE che tu impari a generare contatti di potenziali clienti interessati, per far crescere la tua attività, senza affidarti esclusivamente alla lista nomi.

Diciamolo di nuovo: i meeting aziendali sono noiosi perché sono tutti uguali, e a nessuno piace il fastidioso amico di Facebook che ti contatta via telefono o via messenger dopo anni di silenzio, per proporti l’ennesima opportunità di guadagno.

E una volta terminata la lista nomi, ti tocca comunque andare in giro a cercare di convincere gli sconosciuti che hai un’opportunità di guadagno per loro per le mani.

Se però gli mostrassi questi numeri, probabilmente ti prenderebbe per pazzo.

Sono numeri aziendali ufficiali, quindi facilmente consultabili da chiunque, online, oggi, con un semplice cellulare.

E con questi numeri, sostenere la tesi che con il network marketing si diventa ricchi facilmente, “basta crederci forte forte”, è pura follia.

Ecco perché spero tu comprenda l’importanza di generare contatti al di fuori della tua cerchia di amici e parenti, e di scoprire cosa significa veramente costruire e possedere la tua attività di vendita e sponsorizzazione, piuttosto che essere solo l’ennesimo tifoso dell’ennesima compagnia di network marketing.

D’altronde, come rivela l’azienda stessa sul suo sito, chi guadagna davvero dall’opportunità Jeunesse è solo una piccola minoranza. Il resto si accontenta di consumare, con uno sconto sull’autoconsumo.

Se vuoi guadagnare, devi lavorare: devi imparare a VENDERE, e devi imparare a reclutare distributori che sappiano vendere o che siano disposti ad imparare.

Se vuoi vendere, e reclutare, devi imparare a farlo correttamente. Come hai potuto leggere, non basta fare lista nomi e passaparola. Non basta per 99 incaricati Jeunesse su 100.

Se vuoi fare la differenza, c’è un sistema che puoi utilizzare, per vendere i tuoi prodotti e la tua opportunità, solo a gente realmente interessata e che ti porterà denaro in tasca ad ogni vendita, senza bisogno di tirare tutti dentro con promesse di facili ricchezze.

Un sistema che ti permette di catturare contatti e clienti online e offline, e incontrare solo persone già interessate a ciò che hai da proporre, senza sprechi di tempo, denaro o fatica.

E senza perdere la faccia con parenti e amici.

Ho racchiuso le basi del sistema nel manuale “Networker Avvisato, Mezzo Salvato”, che puoi fare tuo cliccando qui (non lo trovi da nessun’altra parte a questo prezzo).

Questo è letteralmente “Il Manuale che le aziende di Network Marketing NON ti farebbero leggere MAI”: ignorare il suo contenuto vuol dire ignorare come guadagnare dalla tua attività di network marketing in Jeunesse.

O, come hai potuto vedere dai dati ufficiali Jeunesse, sei destinato a fare la fame.

Considera che, come viene detto anche nel report dei distributori Jeunesse in USA, questo 1% di distributori racchiude una media di top networker che hanno speso per la loro attività da 1 a 8 anni di impegno, con una media di 6 anni di fatiche.

6 anni, in media. Non 1. Per i prossimi 6 anni dovrai restare totalmente focalizzato.

Certo, puoi sempre scegliere di nutrirti dei tuoi prodotti per gli anni a venire, in attesa di maturare l’età per una bella pensione minima dallo Stato, dopo decenni di illusioni vissute nel miraggio dell’indipendenza finanziaria.

A te la scelta.

Dimmi cosa ne pensi lasciando un commento qui sotto, o sul nostro gruppo Facebook.

Se vuoi scoprire come applicare in maniera efficace e produttiva ciò che hai appreso in questo articolo, clicca subito qui, e ti mostrerò il PRIMO (l’originale!) sistema professionale e duplicabile per fare network marketing in Italia, SENZA LISTA NOMI, senza telefonate a freddo e senza perdere la faccia con amici e parenti, anche se hai poca o nessuna esperienza.

Che stai aspettando? Clicca qui ==> Networker avvisato, mezzo salvato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Come restringere il tuo Focus, portare innovazione, e restare produttivo, attraverso un messaggio unico.